Crime Beat: Bust in Olbia

La Guardia di Finanza di Olbia ha trovato in casa di un 50enne del posto undici reperti di ”interesse archeologico” di probabile epoca Romana.
L’uomo ha recuperato il materiale durante una battuta di pesca subacquea, ed è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Tempio Pausania.
Nell’ambito dell’operazione denominata dai finanzieri ”Cocci di Natale”, sono state sequestrate due anfore di epoca presumibilmente romana, un coccio di un anfora e 8 articoli di vasellame vario (piatti, coppette, vasetti) in condizioni ottimali. Il materiale è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria di Tempio Pausania.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s